COLLABORATORI SCIENTIFICI

MovieTravel conta tra i suoi collaboratori scientifici:

Giorgio Placereani, Carlo Gaberseck, Livio Jacob, Carlo Montanaro, Francesco Pitassio, Sophia Wong Boccio, Fulvio Toffoli, Kevin Brownlow, Patrick Stanbury, Russell Merritt,  David Robinson, Frank Dabell e Jay Weissberg.


Nato a Burano (Venezia) il 26 giugno 1946. Scrive di cinema e fotografia in riviste e pubblicazioni diverse, lavora professionalmente nel cinema e nella TV, collabora all'organizzazione di festival e rassegne e in particolare per  Le Giornate del Cinema Muto  di Pordenone. Con scuole ed Enti Pubblici e Privati (venuto il Centro Iniziative Culturali di Pordenone Che ha ospitato nel 2006 la Mostra Prima dei Lumière  Dedicata alle Sue collezioni) organizza Corsi di Storia del Cinema e di Regia, utilizzando i Materiali Raccolti nel proprio Archivio  Che dal 24 marzo 2010 è diventata l' Associazione Culturale Archivio Carlo Montanaro . Docente di Mass media  e rieletto nel 2006   DirettoreL'Accademia di Belle Arti di Venezia è andata in pensione nel novembre 2010; dal 1998 al 2011 ha insegnato anche nella Facoltà di Lettere dell'Università di Ca 'Foscari. Tra le pubblicazioni:  IL CINEMA DI ESEERE DEL POTEVANO, IL CINEMA DI ELIO BARTOLINI  (1998); la biografia di Francesco Pasinetti nei PROFILI VENEZIANI DEL NOVECENTO (1999); DALL'ARGENTO AL PIXEL: STORIA DELLA TECNICA DEL CINEMA Le Mani, Recco (2005). Nel 2006 ha curato il complemento audiovisivo per le Mostre Pontus Hulten: Artisti da una collezione  (IVSLA, Venezia, catalogo Skira) e Luigi Russolo: Vita e opere di un futurista  (MART, Rovereto, Catalogo Skira). Nel 2007 ha collaborato al Catalogo della MostraVertigo, Il secolo di arte off-media dal futurismo al web  che ha inaugurato il Museo d'Arte Moderna di Bologna (MAMbo, Catalogo Skira). Nel 2014 ha curato il complemento audiovisivo per la Mostra Man Ray (Azienda Speciale Villa Manin di Passiariano, Catalogo Skira) e la Mostra (con catalogo) dedicato a MONDO NOVO nello spazio culturale Vuitton con i materiali della Fondazione Musei di Venezia. Presidente del Comitato Regionale per le celebrazioni del centenario della nascita di Francesco Pasinetti   ha ideato e coordinato tra 2011 e 2013 una ventina di eventi promuovendo il restauro (con l'Istituto Luce insieme alla Cineteca Italiana e alla Cineteca Nazionale) di tutti i suoi film ( cofanetto " La scoperta del cinema" e il suo cinema: 19 film e 5 extra)  . Ha aperto La fabbrica del vedere , un istituto dedicato alla conservazione e alla divulgazione di testimonianze e opere sulla riproducibilità delle immagini con spazio espositivo. Nel 2015 ha lasciato la Presidenza dell'Associazione Italiana per le Ricerche di Storia del Cinema (AIRCS). In ambito veneziano, è  Vicepresidente  dell'Alliance Française, nonché, dal 2013   Presidente  dell'Università Popolare di Venezia. Molti gli eventi (cineconcerti, eventi audiovisivi - Prometeo di Alexander Skrjabin - Magia con Silvan ...) ideati e condotti con l'Associazione Culturale MusicaVenezia. Tra il 2014 e il 2016 sono usciti, sotto la sua direzione, primi tre numeri doppi di ALL'ARCHIMEDE, trimestrale dell ' Associazione Culturale Archivio Carlo Montanaro .

 


Nata e cresciuta a Hong Kong da genitori che hanno fatto parte dell'Industria Cinematografica di Hong Kong dal 1950 agli anni '70. Suo padre (Wong-Tsao lei, 王朝 䂀) ha lavorato come responsabile di montaggio, ricevendo anche dei premi, per la Motion Picture e General Investments Co.Ltd (國際 電影 懋 業 有限公司, MP e GI / 電 懋 in forma breve ) in seguito riorganizzata nella Cathay Organization (HK) Ltd. (國泰 機構 (香港) (一九 六五) 有限公司), e sua madre (Yu Wan-fei, 余 婉 菲), è stata un'attrice della Sil- Metropole Organization Ltd. (銀 都 機構 有限公司). Cresciuta "sui set" di questi studi cinematografici, Sophia si è da subito interessata al cinema asiatico, divenendone una fervida sostenitrice.
Sophia in Cina, dove ha trascorso quasi un decennio lavorando per Marc Rich & Co., una grande società multinazionale svizzera. In qualità di Amministratore Delegato degli uffici di Hong Kong e Pechino, Sophia è stata responsabile di una attività commerciale di oltre 400 milioni di marchi.
Nei primi anni '90, mentre lavorava come direttore nazionale, con sede a Pechino, di una azienda d'affari statunitense, Sophia ha inaugurato una Pechino la retrospettiva SOPHIA'S CHOICE, ponendo le basi per le sue attività. In collaborazione con China Film Import & Export Corp. , SOPHIA'S CHOICEha portato a film cinesi e lo scambio culturale all'interno della comunità di attori e registi, nella cerchia dei diplomatici espatriati.
Alla fine degli anni '90 durante una permanenza di due anni a Sydney, in Australia, Sophia ha curato due festival cinematografici retrospettivi indipendenti, uno cinese e uno di Hong Kong per conto dell 'Ufficio economico e commerciale di Hong Kong e del Consolato della Repubblica popolare cinese a Sydney. Nel 1999 Sophia ha iniziato la sua attività di consulente da Hong Kong per il Far East Film Festival (FEFF) di Udine e continua a sostenere il festival friulano in veste di traduttrice ufficiale per il cantonese (e anche mandarino) per gli ospiti VIP del festival .
Nel 2000 Sophia si è trasferita con il marito Michael a Chicago, città che è diventata la loro residenza permanente. Traendo ispirazione dalla cultura varia e viva di Chicago, Sophia ha applicato il suo spiccato senso per gli affari nel sostenere la comunità artistica di Chicago come direttore generale del Chicago International Film Festival (2000-2007), come Direttore Esecutivo di Fulcrum Point New Music Project (2007-2013), e Amministratore Delegato del Redmoon Theater (2013-2014).
Sophia è ora impegnata con grande passione a portare SOPHIA'S CHOICE a Chicago, e sostiene Chicago come una delle più grandi capitali della cultura a livello mondiale.

 


Matteo Bascarol 

Matteo Boscarol vive in Giappone, è saggista e critico cinematografico e scrive di cinema e di Oriente per Il Manifesto e alcune riviste in rete. Ha curato "I mondi di Miyazaki. Percorsi filosofici negli universi dell'artista giapponese" (2016); "Tetsuo. La filosofia di Tsukamoto Shin'ya" (2013), ed è intervenuto in volumi monografici sui Satoshi Kon, Oshima Nagisa, Sono Sion e lo Studio Ghibli. In lingua inglese scrive e si occupa prevalentemente della storia e degli sviluppi del documentario nell'Asia estremo orientale con saggi ed interventi. 

 

 

profile01.jpg

CHIARA ALIVERNINI

chiara ferrantini.jpg

CHIARA ALIVERNINI – Laureata in DAMS, ha conseguito un Master in Pedagogia dell’Espressione. Vincitrice di svariati concorsi letterari (tra i quali MISS POESIA dir. Giorgio Weiss, Primo Premio Giornalismo G.G.Belli, EIP MUsique Esperance e una menzione speciale presso la FAO), pubblica due raccolte poetiche : “Controcorrente” (Edizioni Il Filo) e “Dimensione Noir” (Edizioni Geva). Nel 2002 scrive e mette in scena un musical ispirato a Romeo e Giulietta di W.Shakespeare, titolo “Verona – Non Giurare sulla Luna”, presso il Teatro delle Muse di Roma, di cui è anche protagonista femminile. Per alcuni anni lavora presso la compagnia di musical ed operetta PrimaDonna Ensemble diretta dalla Soprano G.Pizzardo. Dopo una piccola esperienza teatrale che spazia dal Decameron (regia A.Zucchi), a Pene d’Amor Perdute (compagnia Teatro Vero) sino ad arrivare ad Oscar Wilde con L’Importanza di Essere Franco (regia Monica Ferri), approda al Sistina con la Compagnia delle Stelle, ottenendo un ruolo da co-protagonista nel musical Il Fantasma di Canterville. Per la tv, ha avuto alcuni piccoli ruoli in fiction come Caterina e le Sue Figlie (regia A.Benvenuti) e Una Pallottola nel Cuore (regia L.Manfredi), dove recita una piccola scena a fianco di Gigi Proietti. Ha partecipato ad alcuni film “VirtualZone” regia P.Bertola, “Amore e Potere ai tempi della Principessa” regia L.Raw, “Adrenalina” regia D.Misischia e “Romanzo Demenziale” regia F.Saliola. Ha scritto il soggetto della web serie Io e il Mio Amico Jack, con N.Centioni, presentata al Festival del Cinema di Roma 2015. Attualmente lavora nella Compagnia del Teatro del Torrino di Luca Pizzurro, ed è stata Jasmine in Aladdin; qui insegna anche teatro ai bambini dai tre ai sei anni.


MOVIETRAVEL ANGELS

  SONIA ORTOLAN   Nata a Venezia, ha trascorso l'infanzia ad Addis Abeba (Etiopia) e, dopo aver fatto base tra Trento, Milano, Valdobbiadene e Gemona del Friuili, per ora, abita a Belluno.  Viaggiatrice incallita, affascinata dall'Africa,dove  spera di poter tornare a vivere, ha lasciato il suo cuore in Egitto, dove ha trovato la magia di un paese incredibile.  Madre di 4 figli, li ha sempre portati con sé fin dalla nascita e ha imparato ad organizzarsi con cura ma anche ad affrontare ogni difficoltà con creatività.   Dopo averlo tanto cercato e desiderato, ha finalmente trovato il camper dei suoi sogni, con il quale gira insieme ai figli per tutta l'Italia, alla ricerca dei luoghi più belli. Adora viaggiare in compagnia e spera di poter presto poter guidare per il deserto, sulle orme dei nostri antenati.  Adora il teatro e i libri e la sua casa è piena di tomi di autori classici, moderni e guide turistiche.  Spera un giorno di poter visitare l'India, alla ricerca della spiritualità, immergendosi nei colori, suoni e profumi di quella civiltà.  Cuoca discreta (non fosse altro che per l'esperienza), ama assaggiare la cucina locale dei luoghi che visita.  Non c'è posto che non le piacerebbe visitare, perché..... "datemi una valigia e una strada e avrete una persona felice!"

SONIA ORTOLAN

Nata a Venezia, ha trascorso l'infanzia ad Addis Abeba (Etiopia) e, dopo aver fatto base tra Trento, Milano, Valdobbiadene e Gemona del Friuili, per ora, abita a Belluno.

Viaggiatrice incallita, affascinata dall'Africa,dove  spera di poter tornare a vivere, ha lasciato il suo cuore in Egitto, dove ha trovato la magia di un paese incredibile.

Madre di 4 figli, li ha sempre portati con sé fin dalla nascita e ha imparato ad organizzarsi con cura ma anche ad affrontare ogni difficoltà con creatività. 

Dopo averlo tanto cercato e desiderato, ha finalmente trovato il camper dei suoi sogni, con il quale gira insieme ai figli per tutta l'Italia, alla ricerca dei luoghi più belli. Adora viaggiare in compagnia e spera di poter presto poter guidare per il deserto, sulle orme dei nostri antenati.

Adora il teatro e i libri e la sua casa è piena di tomi di autori classici, moderni e guide turistiche.

Spera un giorno di poter visitare l'India, alla ricerca della spiritualità, immergendosi nei colori, suoni e profumi di quella civiltà.

Cuoca discreta (non fosse altro che per l'esperienza), ama assaggiare la cucina locale dei luoghi che visita.

Non c'è posto che non le piacerebbe visitare, perché..... "datemi una valigia e una strada e avrete una persona felice!"

  GIULIO MASSIMO BAISTROCCHI   Nato a Roma il 21/04/79. Figlio e nipote di diplomatici, è cresciuto tra il Brasile e la Spagna. Ha frequentato le scuole francesi a Roma e studiato arte a Londra.  Fin piccolo ha conosciuto membri  dell'aristocrazia internazionale ma vive benissimo e lavora con contadini e amanti del verde.  Pittore, ha esposto i suoi quadri alla Biennale Diffusa di Venezia, a Londra,  in Slovenia, in Austria, e Italia. Amante delle rose lavora come consulente  vivaista per vari roseti e giardini italiani.  Alcuni anni fa ha fatto giro del mondo low cost , toccando 20 paesi in 5 mesi. per poi stabilirsi per quattro mesi in Scandinavia. Non capisce come mai ha deciso di fermarsi a vivere a Udine.

GIULIO MASSIMO BAISTROCCHI

Nato a Roma il 21/04/79. Figlio e nipote di diplomatici, è cresciuto tra il Brasile e la Spagna. Ha frequentato le scuole francesi a Roma e studiato arte a Londra.

Fin piccolo ha conosciuto membri  dell'aristocrazia internazionale ma vive benissimo e lavora con contadini e amanti del verde.

Pittore, ha esposto i suoi quadri alla Biennale Diffusa di Venezia, a Londra,  in Slovenia, in Austria, e Italia. Amante delle rose lavora come consulente  vivaista per vari roseti e giardini italiani.

Alcuni anni fa ha fatto giro del mondo low cost , toccando 20 paesi in 5 mesi. per poi stabilirsi per quattro mesi in Scandinavia. Non capisce come mai ha deciso di fermarsi a vivere a Udine.